Premiazione e Cena 2017 – Il Centro si conferma Campione!

Premiazione e Cena 2017 – Il Centro si conferma Campione!

Giochi Notizie Rassegna Stampa

Siamo giunti quindi al termine dell’ottava edizione del Torneo delle Contrade di Grassina, con il Centro che si aggiudica la terza vittoria, e con una fantastica cena all’insegna dello spirito paesano e contradaiolo.

Quest’anno siamo riusciti finalmente ad introdurre i ragazzi nei giochi, sia con un torneo a loro dedicato, quello del calcio dei ragazzi, sia negli altri sport dando la possibilità agli over 16 di partecipare, sperando che in futuro siano loro i prossimi “Capicontrada“.

Abbiamo riportato la cena in piazza, che è stata un successo sia per partecipazione sia per numeri, ed è stato veramente bello vedere lo spirito contradaiolo del paese scendere in piazza ancora una volta.

In tutti gli sport abbiamo visto quell’agonismo sano che ci fa sorridere e che ci permette di uscire di casa e stare in compagnia di compaesani che desiderano vedere una Grassina “sveglia”.

E come ogni anno abbiamo avuto la possibilità di fare beneficenza sul territorio, per gli “Amici del Cipo” e per “Un Petalo per Margherita“.

Per fare un breve resoconto di questa edizione, abbiamo visto il Centro aprire le danze vincendo tre giochi di fila, Calcio Ragazzi, Burraco e Calcio Adulti, poi, durante la Notte Bianca, la Rana ha fatto doppietta, vincendo il Podismo e il Tiro alla Fune, diventando una Notte Verde, e per finire, nell’ultima giornata di giochi, la Mestola si è guadagnata il trofeo del Tennis e il Centro si è aggiudicato l’intero Torneo vincendo la Pallavolo.
Per il secondo anno di fila è quindi il Centro ad aggiudicarsi la vittoria, diventando la prima contrada a vincere tre edizioni.

Torna invece di proprietà della Barca, l’Aceto 32, simbolo dell’ultimo classificato.

QUI il report della serata di Leone Gimignani per Dai Colli Fiorentini.

PUNTEGGI: CENTRO 24 – RANA 21 – MESTOLA 14 – BARCA 12

Un’ottima riuscita del Torneo, e non posso far altro che ringraziare tutti quanti ancora una volta.
In ordine del tutto casuale ringrazio Fratellanza, Casa del popolo, ACLI, Albor Grassina, ASD Belmonte AG, US Grassina, Grassina e le Sue Botteghe (in particolare Edicolandia, Libri & Giornali e Edicola Viola), AICS, Gruppo Podistico della Fratellanza Popolare di Grassina, CAT Onlus, Comune di Bagno a Ripoli, Dai Colli Fiorentini (in particolare Leone Gimignani e Antonio Matteini), Gazzettino del Chianti, Fratelli Micheli, Confesercenti, Caffè 31,Macelleria Vignoli, Il Bacco di Vino, Elvira Bardazzi, Mario Simoncini, Martina Ghiandelli, Marco Gelli, Marco Bagnoli, Nicola Secci, Luca Lalli, Stefano Cresti, Cote, Giulia Vagini, Andrea Biffoli, Francesco Dondoli, Andrea Borgonetti, Riccardo Roselli e Barbara Tolleretti.
Spero di non aver dimenticato nessuno…
E infine, ma non meno importante, il Consiglio del Torneo delle Contrade di Grassina, che senza di loro l’edizione di quest’anno non si sarebbe potuta fare.

Il Consiglio del Torneo delle Contrade di Grassina

Ma in egual modo va a tutti coloro, tutti quei volontari che mi hanno preceduto, che anno dopo anno hanno permesso la rinascita e la crescita del Torneo e dell’identità del paese. Un grazie a tutti coloro che hanno fatto parte di questo comitato dal 2010 ad oggi.
E un grazie enorme va a voi che avete partecipato e che avete dato anche quest’anno il vostro contributo al paese.

Grazie!

Il Presidente
Leonardo Della Bella

Tennis e Pallavolo 2017 – La serata decisiva decreta il Centro campione dell’edizione 2017

Tennis e Pallavolo 2017 – La serata decisiva decreta il Centro campione dell’edizione 2017

Giochi Notizie Rassegna Stampa

Quest’anno è stato un super Centro con quattro primi posti, un secondo posto e due terzi, aggiudicandosi così l’edizione del Torneo delle Contrade di Grassina 2017. Ma andiamo a vedere cosa è successo nell’ultima giornata di giochi.

In questa edizione si giocava Tennis e Pallavolo in contemporanea nei campi dell’Albor Grassina dando vita ad un ambiente contradaiolo e festaiolo molto accogliente, ed è proprio qui che si è sancito l’esito del torneo.

Il tennis ha visto la Mestola surclassare il Centro, campione in carica del 2016, per 12 – 0 dando così speranza alla Rana, che intanto aveva battuto la Barca per 12 – 5, di lottare per la vittoria del Torneo, ma la Mestola non ha fatto troppi discorsi e ha vinto l’edizione del tennis di quest’anno battendo la Rana per 12 – 6. La finale terzo quarto posto ha visto invece il Centro qualificarsi terzo sulla Barca per 12 – 3.

In contemporanea, negli altri campi si svolgevano le due semifinali di pallavolo: RanaCentro e BarcaMestola. Chi ha avuto la meglio sono state Centro e Barca che hanno totalizzato rispettivamente 2 – 0 e 2 – 1, decollando quindi in finale. La finalina si è conclusa anch’essa per 2 set a 0 a favore della Rana sulla Mestola, mentre la finale ha visto un super Centro conquistare la quarta vittoria nell’edizione di quest’anno, sempre per 2 – 0 sulla Barca.

QUI l’articolo di Antonio Matteini per Dai Colli Fiorentini.

La classifica definitiva vede quindi:

CENTRO 23

RANA 21

MESTOLA 14

BARCA 12

 

Tiro alla Fune 2017 – Le “Locomotive Verdi” si aggiudicano ancora il primo posto

Tiro alla Fune 2017 – Le “Locomotive Verdi” si aggiudicano ancora il primo posto

Giochi Notizie Rassegna Stampa

Anche quest’anno le “Locomotive Verdi” della Rana si portano a casa il primo posto del tiro alla fune in Piazza Umberto I a Grassina durante la seconda Notte Bianca, trainando dapprima il Centro, e in finale la Barca, che aveva vinto a sua volta contro la Mestola.

La finale terzo e quarto posto ha quindi visto il Centro sconfiggere la Mestola.

QUI l’articolo di Antonio Matteini per Dai Colli Fiorentini.

 

La classifica prima dell’ultima giornata di giochi vede la Rana in risalita, ad un passo dal Centro:

CENTRO 17

RANA 16

MESTOLA 9

BARCA 8

Corsa Podistica 2017 – La Rana balza in Pole Position

Corsa Podistica 2017 – La Rana balza in Pole Position

Giochi Notizie Rassegna Stampa

Il 2017 è anche il ritorno della corsa podistica, che vede un discreto numero di partecipanti competere per questa gara.

Nonostante il rinvio a causa maltempo di mercoledì scorso, la competizione ha dato i suoi frutti, aprendo le danze alla Notte Bianca grassinese che sarebbe iniziata di lì a poco, e avrebbe visto le quattro contrade sfidarsi nel tiro alla fune.

La classifica di arrivo della corsa è la seguente, con un primo posto in ex aequo Lepri-Tosini, ambedue portabandiera della Rana.

Di seguito invece la classifica coi punteggi.

Quindi, la classifica per il podismo vede al primo posto la Rana, seguita da Centro, Mestola e Barca, mentre la generale dopo la corsa parla così:

CENTRO 15

RANA 12

MESTOLA 8

BARCA 5

Per l’articolo di Dai Colli Fiorentini clicca QUI.

Calcio Adulti 2017 – Quest’anno è il Centro ad aggiudicarsi la Coppa Bonciani

Calcio Adulti 2017 – Quest’anno è il Centro ad aggiudicarsi la Coppa Bonciani

Giochi Notizie Rassegna Stampa

Quest’anno la contrada del Centro sta andando a gonfie vele. Dopo le due vittorie nel Calcio Ragazzi e nel Burraco, quest’anno si aggiudica anche il Torneo di Calcio Adulti battendo in finale la cinque volte campione Rana per una sola rete a zero.

Precedentemente il Centro aveva affossato la Mestola con un risultato di 3 a 1 ricavato agli ultimi minuti, mentre la Rana aveva sconfitto una super Barca ai rigori.

La finale per il Terzo e Quarto posto è finita con un 1 a 0 a favore della Barca, declassando quindi la Mestola, campione in carica del 2016, ad un quarto posto.

QUI l’articolo per Dai Colli Fiorentini di Leone Gimignani, con la cronaca di tutte le partite a cura di Mirko Scopetani.

La classifica aggiornata parla quindi così:

CENTRO 12

RANA 8

MESTOLA 6

BARCA 4

Torneo di Burraco 2017 – Centro ancora campione

Torneo di Burraco 2017 – Centro ancora campione

Giochi Notizie Rassegna Stampa

Anche quest’anno ad aggiudicarsi il Torneo di Burraco delle Contrade di Grassina è la contrada del Centro.

Ce ne parla Antonio Matteini nell’articolo scritto per Dai Colli Fiorentini.

VAI ALL’ARTICOLO

La classifica dopo il Burraco parla così:

CENTRO 8

MESTOLA 5

RANA 5

BARCA 2

Calcio dei Ragazzi 2017 – La novità dell’anno

Calcio dei Ragazzi 2017 – La novità dell’anno

Giochi Notizie Rassegna Stampa

Anche quest’anno torna il Torneo delle Contrade di Grassina, portando una grande innovazione con sé: il Calcio dei Ragazzi.

Dopo un inizio non troppo fortunato, nel quale la Corsa Podistica di mercoledì è stata rinviata a mercoledì prossimo 5 Luglio a causa maltempo, ieri sera si è disputato il Torneo di Calcio dei Ragazzi delle scuole medie, il quale ha visto il Centro battere dapprima la Mestola per 7 a 2, e successivamente la Rana, che aveva vinto la semifinale con la Barca per 6 a 3, con uno schiacciante 5 a 0. La finale per il terzo e quarto posto ha visto una vittoria mestolana sui barcaioli per 10 a 7.

La classifica quindi, parla così:

CENTRO 4

RANA 3

MESTOLA 2

BARCA 1

 

Clicca QUI per il report di Leone Gimignani per Dai Colli Fiorentini.

 

Agli occhi di tutto il Consiglio dell’Associazione, sicuramente, questa è stata una grande vittoria: quella di portare FINALMENTE le Contrade al livello dei giovanissimi. Un immenso grazie va a tutti coloro che hanno partecipato per la riuscita del progetto. Con questo, il Consiglio spera di riuscire nei prossimi anni ad ampliare i giochi per i ragazzi anche agli altri sport.

Calcio, Barca travolge Mestola 5-0

Calcio, Barca travolge Mestola 5-0

Giochi Notizie

Prima semifinale di calcio
Barca-Mestola 5-0
Avete letto bene. Per la prima volta la Barca approda alla finale 1°-2° posto del calcio, e lo fa con un punteggio roboante e senza attenuanti. Risultato più che legittimato dalle giocate personali e corali della squadra guidata da Tatini, oggi in versione allenatore-giocatore: la moda lanciata da Vialli al Chelsea nel 1998 ha ancora qualche seguace.

Già da i primi minuti la Barca spinge forte sull’acceleratore, la Mestola regge l’urto fino a quando Fantechi stoppa elegantemente un rinvio del proprio portiere, fa un passo ed innesca Righi sul filo del fuorigioco: il rimbalzo del pallone permette al bomber di scaricare dal limite dell’aria un sinistro sotto la traversa, non lasciando scampo all’estremo difensore ospite in uscita. Nonostante un forte supremazia territoriale, i blu guidati dalle geometrie di Moccia chiudono la prima frazione sul 1-0.
Nella ripresa il copione non cambia: la Barca attacca, la Mestola arranca rischiando più volte di subire il raddoppio avversario. Dal 10′ del secondo tempo, però, la pratica viene archiviato, infliggendo altre quattro reti.
Tatini, entrato in campo da poco, nel tentativo di crossare sul secondo palo, imprime alla sfera un giro maligno che inganna il portiere insaccando sul primo palo scoperto.
Circa 2 minuti dopo, una palla vagante davanti all’area mestolina viene spinta in rete da Tatini quasi con un colpo da biliardo, cogliendo stavolta il portiere in controtempo.
Arriva anche la quarta rete, ed anche qui c’è lo zampino di Tatini: punizione tagliata dalla sinistra sulla quale irrompe con violenza Mazzini che incorna al centro della porta.
Sul finire della partita c’è gloria anche per Moccia, che segna il gol calciando da lontanissimo sfiorando il palo interno alla sinistra dell’estremo difensore, anche qui senza colpe.

Si conclude così un partita a senso unico, che ha visto la Mestola affacciarsi in avanti con qualche sporadica folata offensiva, dovuta più allo sbilanciamento dell’assetto tattico barcaiolo che altro(un pò tutti hanno cercato di segnare..).
Sugli scudi per la Barca tutto il centrocampo orchestrato da Moccia e Fantechi, seguito dal dinamismo di Simoncini.
Man of the match Simone Tatini, due reti ed un assist, serata magica: prima finale di calcio conquistata…non sarà facile quest’anno per gli avversari di turno, la Barca ha fame!!

Barca Campione 2014: Giochi della Lavandaia sotto l’acqua ma sorriso stampato in faccia

Barca Campione 2014: Giochi della Lavandaia sotto l’acqua ma sorriso stampato in faccia

Giochi Notizie

Un’edizione del tutto particolare è stata quella di questo 2014: la prima senza il calcio e la prima a vedere la Barca vincere il torneo delle contrade.

La contrada azzurra si è contraddistinta durante tutti i giochi per agonismo, partecipazione e spirito di squadra. Elementi che hanno portato i 4 punti sia nel podismo che nella pallavolo, ma anche un’ottimo secondo posto nel burraco.

Le premiazioni si terranno al Bagno Balena domani giovedì 10 luglio 2014 alle 21:40. Oltre la famosa consegna della Lavandaia alla contrada vincente saranno consegnati anche gli attesi premi per i concorrenti del torneo, anche quelli diciamo non troppo attesi come il “bottiglione d’aceto” riservato all’ultima contrada classificata, aimhé anche quest’anno la Mestola. Ma ci sarà anche l’estrazione della lotteria, il montepremi è oltre € 500 da spendere nelle botteghe di Grassina. Sia il montepremi che parte delle iscrizioni verranno devoluti al progetto “Margherita” che abbiamo deciso di supportare quest’anno (qui l’articolo).

Ma cominciamo a commentare i Giochi della Lavandaia di quest’anno: la partecipazione tutt’altro che scontata ha visto contradaioli di tutte le età gareggiare per far vincere la propria contrada ma sopratutto per divertirsi. Molti i bambini presenti alla manifestazione.

Con il primo gioco “Le scarpe volanti” sarà proprio la Barca a portarsi a casa la vittoria con un’ottimo tempo di 1’45”.

Per il secondo gioco “Porta i panni ad asciugare”, ovvero un bambino appeso ad un palo di legno portato in spalla da due contradaioli, ha avuto la meglio la Rana con un tempo di 1’02”. Le altre contrade si sono classificate comunque tutte molto vicine al miglior tempo.

Anche il terzo gioco “Porta l’acqua al pozzo” ha visto dominare i partecipanti della Rana che hanno riempito maggiormente la bottiglia con dei bicchieri portati a mano in una gimkana assai ardua da completare.

Le giovani leve della Mestola controllano il punteggio

Siamo arrivati all’ultimo gioco, anche se non deciso preventivamente da comitato ma dal tempo, considerata la pioggia che è iniziata a scendere durante l’ultima gara chiamata “Il braccio e la voce”, questo gioco vede due concorrenti per contrada, uno con gli occhi bendati ed uno che li fa da guida che deve aiutare il bendato a portare 5 pacchi da una parte all’altra del tracciato.

La pioggia impietosa ha deciso che questa disciplina la vincesse la gara ma la Barca arrivata seconda ottiene comunque i punti di distacco necessari dal Centro per aggiudicarsi il torneo, complimenti ai contradaioli azzurri ma sopratutto a tutti i partecipanti di quest’anno che divertendosi hanno fatto anche del bene al paese.

Pallavolo: la Barca affonda la Mestola e torna prima

Pallavolo: la Barca affonda la Mestola e torna prima

Giochi Tutto

La barca si conferma per il secondo anno consecutivo contrada regina della pallavolo.

La finalissima disputata ieri sera nel campo dell’Acli di Grassina si chiude con il risultato di 3 a 0 per la squadra capitanata dalla coppia Aina – Moretti Alessandra. A fare da splendida cornice la “braciata” organizzata dal comitato che ha deliziato il pubblico presente alla competizione. La partita è più equilibrata di quanto dica il risultato finale: la Mestola difatti lotta a testa alta e i tutti e tre i set sono combattuti e sentiti. Ma anche per quest’anno i primi sono i barcaioli: la differenza la fanno le tre splendide “guerriere”, un perfetto Francesco Aina e un impressionante “Cote” (una sua schiacciata vale da sola il prezzo del biglietto…sarà disponibile prossimamente in replica sul Canale SKY 204).

Dall’altra parte la classe di Gabriele “tutte le competizioni” Martini, l’estro di Matassi e la forza di Pazzagli non riescono ad arginare le schiacciate della Barca e forse i Bianchi commettono qualche imprecisione di troppo. Il livello della competizione, come avvenuto anche in altre discipline, si è straordinariamente alzato, di pari passo all’agonismo dei giocatori in campo. Ne fa le spese lo spettatore non pagante Fusaro che per non mettere in difficoltà la propria squadra, viene impiegato con il contagocce.

Da segnalare che durante il secondo set si infortuna al ginocchio destro Mister Cecchi, portabandiera e figura storica della Mestola: lo aspettiamo il prossimo anno con la solita grinta.

Nell’altra finale, quella per il 3° posto, ha la meglio la Rana che in due set batte il Centro: un risultato importante soprattutto in classifica generale visto che la contrada cuore di Grassina prende soltanto un punto, perdendo terreno nei confronti della Barca. Saranno decisivi, ironia della sorte, i giochi della Lavandaia di Lunedì (dalle ore 20.30) al campo della CDP di Grassina.

pubblico

Il Pubblico

Iscrivetevi online oppure venite direttamente al campo: il vincitore del 2014 dipenderà proprio da quest’ultima disciplina!!